Bio completa

imageFrancesco Cascino
ART CONSULTING | ART THINKING

Contemporary Art Advisor
Strategie e Progetti Culturali
ARThinker per imprese di nuova generazione

Mobile: +39 335 58 77 992

info(at)francescocascino.com
Skype: francescocascino

Addresses:
Via Filippo Casini 8 - 00153 Rome – Italy
Via Leopardi 2 - 20123 Milano – Italy

www.francescocascino.com
Francesco Cascino nasce a Matera il 28 Giugno del 1965.
Nel 1989 si laurea in Scienze Politiche a Urbino (Indirizzo politico internazionale)
Nel 1990 si trasferisce a Milano dove vive fino al 2006 con soggiorni di lavoro in Spagna, USA, UK e Francia.
Nel 2006 si trasferisce a Roma dove oggi vive.

Si occupa di Art Consulting e Art Thinking.

Ha una sede a Roma in Via Filippo Casini 8 e una a Milano in Via Leopardi 2.



Il recente passato e OGGI

Dal 1990 al 1993: Junior Risorse Umane nella Società farmaceutica Antibioticos / Gruppo Montedison in Milano (Italia-Spagna)
Dal 1993 al 1996: Responsabile Risorse Umane dello stabilimento Antibioticos di Torino
Dal 1996 al 1997: Direttore Risorse Umane di Nylstar (Gruppo SNIA - FIAT, Milano).
Dal 1997 al 2000: Direttore Risorse Umane Italia di ACE International (Milano)
Dal 2000 a oggi: Art Consulting | Art Thinking (Art Advisory e Progetti culturali)
Dal 2010 al 2021: Founder, President e Art Director ARTEPRIMA no profit
Dal 2018 al 2021: Founder e Art Director Arteprima Academy
Dal 2019 al 2021: Founder e Art Director Arteprima Progetti
Dal 2021 a oggi: Founder e Art Director Cascino Progetti
Dal 2024 a oggi: Direttore artistico DiCo - Digital & Contemporary Art

Foto sotto: con Giorgina Starr durante la preparazione del progetto Matera Alberga per Matera Capitale europea della Cultura 2019
image
OGGI

Francesco Cascino è Contemporary Art Consultant & Cultural Projects Curator e si occupa di:

- Consulenza
per acquisizione di singole opere e/o progettazione di intere collezioni di arte contemporanea a beneficio di collezionisti privati e istituzionali. In particolare approfondisce e seleziona filosofie e artisti di ricerca curando quotidianamente relazioni professionali con critici, artisti, musei, operatori culturali e gallerie internazionali, sempre per favorire il miglior acquisto per i collezionisti beginners o established, nel tempo giusto e al miglior rapporto qualità prezzo.

- Progettazione e strategie culturali, trasformazione e rigenerazione urbana, Art Thinking. In particolare si occupa di progetti caratterizzati dall’inserimento delle pratiche e delle filosofie dell’arte e degli artisti nei processi pubblici e privati di ogni genere e livello. Partendo dall’approccio Art Thinking oriented, legato allo sviluppo della visione e dell’intelligenza emotiva attraverso le pratiche immaginifiche dell’arte, studia e realizza, insieme agli artisti appropriati e alla committenza: strategie culturali, progetti di arte pubblica e ambientale, trasformazione e rigenerazione urbana, palinsesti artistico culturali per città, regioni e territori, comunicazione culturale e strategie di problem solving, engagement ed heritage management anche in ecosistema Web3 e Metaverso, Comunicazione culturale strategica per imprese e istituzioni.

- Progettazione e realizzazione di format tailor made inediti e dialogici di Education ed Edutainment sui linguaggi dell’arte e le sue valenze culturali, economiche e neuronali con cui accompagna sia i nuovi collezionisti a socializzare con il mondo dell’arte, sia le imprese a scoprire nuovi scenari possibili. Lo fa attraverso workshop indoor e outdoor, quindi aula in luoghi speciali oppure esplorazioni nomadi e flaneur.

Le sue esperienze principali come Curator con imprese internazionali
Ha ideato, realizzato e curato progetti permanenti e temporanei, contest, format tailor made, eventi, performance, installazioni, campagne di comunicazione, attività di education e mostre d’arte contemporanea per ENEL, TERNA, Arkage, Hypercast, Tirelli and Partners, Deutsche Bank, MAN WolksWagen, Volvo Renault, Bosch Security System, Helsinn, SAS Business Intelligence, BMW, IMI, IEO, Stelva e altre aziende private.

Le sue esperienze principali come Curator con istituzioni
Ha ideato e curato progetti istituzionali per e con Museo MAXXI, Fondazione Matera2019, Regione Puglia, CEI (Conferenza Episcopale Italiana), Agenzia del Demanio, FederCalcio, Museo MACRO di Roma, Comuni e Province (comprese Roma e Milano), Zètema Roma e altre istituzioni.

Tra gli altri progetti
ha ideato e
curato Il Fu Turismo; ha progettato e curato la mostra Era come entrare nelle cose, fotografie di Domenico Notarangelo al MAXXI (28 giugno - 3 settembre 2023); ha co-ideato e co-progettato il progetto di rigenerazione delle cabine primarie e secondarie di ENEL nel 2022; ha ideato e scritto Il Manifesto Art Thinking con scienziati e imprenditori nel 2019, siglato al MAXXI; ha ideato, progettato e realizzato, con 6 artisti di rilievo mondiale, il progetto diffuso Matera Alberga nell’ambito di Matera Capitale Europea della Cultura 2019; è stato Membro della Commissione di 4 esperti per la realizzazione del PiiiL - Piano Strategico per la Cultura della Puglia (2016-2017) creata dal Presidente Michele Emiliano; è stato ideatore, curatore e segretario generale della prima e della seconda edizione del Premio Terna per l’Arte Contemporanea (2008 – 2010); nel Marzo 2020 ha ideato e curato, insieme ad Azzurra Immediato, l’opera di VideoArt degli artisti Filippo Riniolo e Giuseppe Stampone Cura Cultura: scacco matto alla Corona, dedicata alla pandemia del 2020; nel Maggio 2020 ha curato il progetto Mare2020 di Filippo Riniolo e dell’Architetto Raffaele Giannitelli, nato nell’ ambito di Arteprima Progetti, inventando nuovi dispositivi anticovid, funzionali ed esteticamente seducenti, per la sicurezza sulle spiagge; nell’Ottobre 2021 ha curato la performance SELEZIONI di Filippo Riniolo al MAXXI di Roma.
È speaker dei Dialoghi Internazionali di RavelloLab per i suggerimenti al Governo italiano in termini di politiche culturali. È docente e progettista di format innovativi di Education & Edutainment sia sui temi specifici dell’arte, dell’organizzazione dei mercati, della progettazione culturale, della rigenerazione urbana e dell’inclusione sociale attraverso i dispositivi relazionali dell’arte, sia sull’Art Thinking per le imprese e le amministrazioni. È visiting professor in varie Università e Master in Italia e all’estero.Scrive per il Magazine on line Art a part of Cult(ure) dove cura una sua rubrica chiamata I racconti del Cascino.

A questo link ci sono tutti i progetti realizzati con aziende, istituzioni, territori.

Foto sotto: Francesco Cascino con l’artista Enzo Cucchi nel 2023

image

Di seguito, la maggior parte delle mostre, degli eventi e dei progetti culturali realizzati fino a oggi (Febbraio 2024):


- Jean Michel Basquiat, Venezia, Italia. Giugno-Ottobre 1999. Fondazione Bevilacqua La Masa.
Mostra inedita collegata alla Biennale d’Arti Visive di Venezia del 1999, a cura di Achille Bonito Oliva. Organizzazione del Centro Italiano per le Arti e la Cultura.

- Joseph Beuys e Nino Mustica, Venezia, Italia. Giugno-Luglio 2000. Fondazione Bevilacqua La Masa.
Mostra collegata alla Biennale di Architettura di Venezia del 2000, a cura del Centro Italiano per le Arti e la Cultura.

- Nino Mustica, Miami, Florida (U.S.A.) Gennaio 2000. International Art Fair 2000.
Mostra dedicata al compianto maestro siciliano scomparso nel 2018 a Milano.

- Nino Mustica, Parigi, Francia. Gennaio 2001. Palazzo Municipale del Pantheon.
Mostra dedicata alle Forme Pittoriche Tridimensionali derivanti dalla ricerca su Arte e Tecnologia. A cura del Centro Italiano per le Arti e la Cultura.

- Frida Kahlo, Venezia, Italia Giugno – Ottobre 2001. Fondazione Bevilacqua La Masa.
Mostra-evento collegata alla Biennale di Venezia, a cura di Achille Bonito Oliva e Vincenzo Sanfo.

- Joan Mirò, Matera, Italia. Ottobre 2001-Gennaio 2002. Palazzo-Museo dell’Annunziata. “Le Meraviglie di Mirò”.
120 opere tra grafiche e uniche. Organizzazione e cura di Francesco Cascino e del Centro Italiano per le Arti e la Cultura. Testo di Achille Bonito Oliva.

- Pablo Picasso, Pechino, Cina Dicembre 2001-Marzo 2002. Palazzo del Governo.
A cura del Centro Italiano per le Arti e la Cultura.

- China Art Now - Out of the Red, Milano, Italia. Febbraio-Aprile 2003. Mostra presso "Spazio Consolo".
18 emergenti artisti cinesi presentati per la prima volta in Italia dalla Galleria Marella. Molti degli artisti in mostra sono in seguito stati esposti nelle maggiori istituzioni culturali internazionali, dal Centre Pompidou di Parigi, al Withney di NYC, dal KunstMuseum di Berna alla Red Mansion di Londra e altri. Mostra a cura di Primo Marella e Francesca Jordan. Recensioni internazionali.

- Before and After Science, Milano, Italia. Marzo-Maggio 2003. Galleria Marella.
19 artisti tra americani, tedeschi, inglesi e spagnoli, tra i più interessanti della Nuova Astrazione Scientifica.

- Mimmo Rotella, Pechino, Cina. Aprile-Maggio 2003. Accademia Centrale di Belle Arti.
Mostra sotto l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica Italiana, Carlo Azeglio Ciampi. A cura di Alberto Fiz e Vincenzo Sanfo.

- Prima Biennale di Arti Visive di Pechino, Cina. Settembre–Novembre 2003. Sedi varie.
Francesco Cascino ha curato parte della progettazione dell’evento e introdotto alcuni artisti contemporanei nelle liste degli artisti invitati alla Biennale in oggetto, di concerto con la direzione della Biennale stessa.

- Mimmo Rotella, “Amor al Cine”. Città del Messico. Dal 23 Ottobre 2003 al 17 Gennaio 2004. Museo del Carmen.
Mostra di opere storiche e recenti dedicate da Rotella al cinema. A cura di Vincenzo Sanfo e Alberto Fiz. -

- Andy WARHOL. “WarholOnThePop” Potenza, Italia. Dal 6 aprile al 30 maggio 2004. Galleria TEKNE’.
Mostra di 21 opere storiche provenienti dalla Factory e da privati, organizzata insieme alla Galleria Teknè, a cura di Gianluca Marziani, in collaborazione con la Galleria Spazia di Bologna e la Galleria Guidi & Schoen di Genova.

- Il Colore dello Sviluppo. Alessandro Roma e SAS. Milano, Italia. 27 aprile 2004.
Sede SAS Business Intelligence (ex Istituto Sieroterapico Milanese) Progetto di contaminazione tra arte, impresa e tecnologia sul modello di un Mecenatismo contemporaneo e rivisitato. Evento collegato ad un meeting internazionale nella sede centrale di SAS Italia. Ideazione, cura e progettazione a cura di Francesco Cascino.

- “Come Natura crea…Potenza conserva” - Potenza, Italia. Dal 16 giugno al 30 settembre 2004. Galleria TEKNE’.
Mostra collettiva (e giocosa) di sette artisti della scena contemporanea italiana organizzata dalla Galleria Teknè con la collaborazione delle Gallerie Colombo (MI), Marella (MI), Cà di Frà (MI) e Spazia (BO). Ideazione e direzione artistica di Francesco Cascino.

- “Aldrovandi vs. Pucci. Principi astratti di Figurazione”. Potenza. Dal 14 ottobre al 22 dicembre 2004. Galleria TEKNE’.
Mostra bipersonale di due giovani e interessanti artisti italiani sul superamento della contrapposizione tra astrattismo e figurazione. Organizzata con la Galleria Teknè in collaborazione con Marco Bottai della Galleria Spazia di Bologna. Cura e coordinamento di Francesco Cascino.

- “Art.of.Technology.” Bosch Security System e Edoardo Hahn. Milano, Italia. Dal 17 al 20 novembre 2004.
Sede centrale Bosch Security System Italia.
Progetto culturale e mostra personale del fotografo Edoardo Hahn che ha interpretato sette nuovi prodotti ad altissima tecnologia di Bosch Security System. Un altro esempio di contaminazione tra i valori dell’arte e quelli dell’impresa e della tecnologia, entrambi al servizio dell’uomo da sempre. Ideazione, cura e direzione artistica di Francesco Cascino (compreso testo in catalogo).

- "Anima tribale, corpo metropolitano" Artisti africani emergenti alla Galleria Teknè. Dicembre 2004 / Febbraio 2005
Mostra a cura di Francesco Cascino e Galleria Spazia (Bologna)
Artisti in mostra: Almighty God, Seni Camara, John Goba, Engdaget Legesse, Georges Lilanga, Esther Mahlangu, Margaret Majo , Kiwuthi Mbuno, Cheff Mwai, Richard Onyango.


- "Scatto di Partenza”: Deutsche Bank - Edoardo Hahn. Parma, Italia. Sabato 19 febbraio 2005.

Filiale Deutsche Bank di Parma. OperAzione a vocazione Art Thinking. Il fotografo Edoardo Hahn realizza cinque “scatti” d’artista dedicati alle cinque mission di Deutsche Bank e, allo stesso tempo, a cinque luoghi inediti di Parma, in occasione dell’apertura della prima Filiale di Deutsche Bank in città. Il titolo gioca sugli scatti fotografici e sullo scatto di partenza come “apertura” in senso metaforico; alcuni angoli della città vengono fotografati con intento pittorico e indagatorio. Le opere vengono poi esposte in filiale il giorno dell’evento di presentazione (come fosse un Vernissage) e in seguito regalate alla città. Ideazione, cura e direzione artistica di Francesco Cascino (compreso catalogo).
L’evento si è ripetuto in molte altre città d’Italia con differenti fotografi, con lo stesso concept e lo stesso format: Piacenza, Brescia, Perugia, Castellamare di Stabia, Monopoli, Trani, Varese…

- Seconda edizione della Biennale di Arti Visive di Pechino. Settembre–Novembre 2005. Sedi varie.
Con la responsabilità del direttore Vincenzo Sanfo, Francesco Cascino ha curato parte della progettazione dell’evento e introdotto alcuni artisti legati alla migliore ricerca contemporanea internazionale, tra i quali Alberto Di Fabio, Ouattara Watts e Stephen Ellis.

- “Princeps Principium”: Helsinn presenta la Nimesulide con gli artisti Mario Arlati e Alberto di Fabio.
Giovedì 6 ottobre 2005.
Spazio Etoile di Roma. Altro esempio di Art Thinking ante litteram. Nell’ambito del progetto “The Art of Research”, Helsinn festeggia i venti anni della molecola Nimesulide (Aulin, Nimesulid etc.) con due artisti che interpretano il processo e il valore della ricerca farmaceutica alla maniera dell’arte. Evento, ideazione, direzione artistica, cura e testi di Francesco Cascino.

- Dario Carmentano – OSSIMORI - Matera, Italia. Dall’8 dicembre 2005 all’8 gennaio 2006.
Palazzo dell’Annunziata, Mediateca Provinciale.
Mostra a cura di Gianluca Marziani con ideazione e direzione artistica di Francesco Cascino; selezione di 20 opere di un artista concettuale e innovativo, legato alla ricerca sui temi delle sacralità e della comunicazione contemporanea. Catalogo di Castelvecchi Editore. In collaborazione con Mediateca Matera e con il Patrocinio dell’Amministrazione Provinciale di Matera e del Comune.

- “Scatto di Partenza”: Deutsche Bank e Elena Lattanzi. Brescia, Italia. Sabato 4 febbraio 2006.
Filiale Deutsche Bank di Brescia.
La giovane fotografa Elena Lattanzi realizza cinque “scatti” d’artista dedicati alla città di Brescia e ad altrettante mission di Deutsche Bank, in occasione dell’apertura della prima Filiale di Private Banking in città. E’ il secondo step dell’ampio progetto di Mecenatismo e contaminazione tra Arte e Impresa denominato “Scatto di Partenza”. Ideazione, testo, coordinamento e cura di Francesco Cascino.

- “Pop, Extreme Pop, Ultra Pop… di tutto un Pop…”: Consorti, Iuorio, Oliva. Potenza. Febbraio 2006, Galleria TEKNE’.
Dal 27/02 al 30/04 2006. Mostra sul tema dell’ironia, della quotidianità indagata con allegorie e denuncie affidate ai codici cromatici, alla poesia del colore, alle immagini “immaginarie” del cinema per adulti-bambini… I tre artisti invitati sono protagonisti della ricerca e della coniugazione tra nuovi linguaggi e nuove tecnologie di espressione di questi ultimi anni: Paolo Consorti, Antonino Iuorio e Pino Oliva. Mostra a cura di Francesco Cascino.

- “Spirited cities and City spirits”: Di Lecce, Oliva, Serenari _ Bombay, India. Mercoledì 15 marzo 2006.
Kamalanayan Bajaj Art Gallery.
Dal 15/03 al 30/05 2006. Mostra sul tema scottante del rapporto tra vita e architetture contemporanee, di tre artisti di nuova generazione, Bruno Di Lecce (pittura), Pino Oliva (acquerelli digitali) e Silvia Serenari (digital paintings) per la prima volta in India. Mostra a cura di Francesco Cascino, di Primo Marella e di Ivano Rondelli.

- “Scatto di Partenza”: Deutsche Bank - Elena Lattanzi. Monopoli (BA), Italia. Sabato 20 maggio 2006.
Filiale Deutsche Bank di Monopoli.
Terzo episodio di “Scatto di Partenza” e secondo progetto della fotografa Elena Lattanzi che realizza cinque “scatti” d’artista dedicati all’antica città di Monopoli e alle mission della banca, in occasione dell’apertura della prima Filiale di Deutsche Bank sul territorio. E’ il terzo step dell’ampio progetto di mecenatismo e contaminazione tra Arte e Impresa denominato “Scatto di Partenza”. Ideazione, testo, coordinamento e cura di Francesco Cascino.

- “Scatto di Partenza”: Deutsche Bank e Wang Wei. Castellammare di Stabia (NA), Italia.
Sabato 24 giugno 2006. Filiale Deutsche Bank di Castellammare. Primo intervento del giovane fotografo cinese Wang Wei che realizza cinque “scatti” d’artista dedicati all’antica città di Castellammare e alle mission di Deutsche Bank, in occasione dell’apertura della prima Filiale di Private Banking sul territorio. E’ il quarto step dell’ampio progetto di Mecenatismo e contaminazione tra Arte e Impresa denominato “Scatto di Partenza”. Ideazione, testo, coordinamento e cura di Francesco Cascino. Scatto di Partenza è un progetto a tappe; dopo Castellammare, lo stesso format - con altre fotografie di Wang Wei - è stato presentato a Trani (1° settembre 2006), a Varese (22 settembre 2006) e a Perugia (10 novembre 2006, con la partecipazione di Pamela Villoresi che ha recitato l’Inferno di Dante). Nel 2007 le mostre hanno proseguito a Perugia (Purgatorio e Paradiso), a Piacenza e in altre città italiane ed europee.

- “Art & Finance - Art & Charity” - SilverSea, Montecarlo-Portofino. Venerdì 11 - Lunedì 14 Maggio 2007. Nave SilverSea.
A bordo della nave in oggetto si è svolto il primo Summit internazionale sui temi dell’Arte come investimento e sull’analisi del panorama giuridico internazionale in rapporto a quello italiano, con relatori di fama e di grande spessore professionale. All’interno del Summit, Art & Charity, coordinata da Consuelo Nocita, ha organizzato un’asta di beneficenza a favore di Child Priority, associazione fondata da Franca Sozzani e da Francesca Zanasi. Francesco Cascino ha partecipato al Summit sia come relatore, invitato dal curatore Gianni Mercurio a “raccontare” l’esperienza degli artisti cinesi e del loro sorprendente successo mondiale, sia come consulente per Art & Charity per il reperimento delle opere donate dagli artisti che hanno aderito all’iniziativa umanitaria, organizzata e gestita da Sotheby’s Italia (con catalogo).

- Dario Carmentano – EXTRACREATO - Roma, Italia. Dal 6 Novembre al 6 Dicembre 2007. Galleria Pio MONTI.
Mostra a cura di Gianluca Marziani con la direzione artistica di Nicola Monti e di Francesco Cascino: selezione di 10 opere legate ai paradossi e al tema delle contraddizioni di guerra e religione nella contemporaneità. Catalogo prodotto da Pio e Nicola Monti.

- Chiara Dynys – IN ALTO - Roma, Italia. Dal 16 Maggio al 7 Settembre 2008. Museo Carlo BILOTTI (Villa Borghese).
Mostra a cura di Maurizio Calvesi e Italo Tomassoni con la direzione artistica di Francesco Cascino e testi di Gianluca Marziani: un progetto inedito per gli spazi esterni del Museo inserito nell’Aranciera di Villa Borghese. Evento promosso dal Comune di Roma, comunicazione e ufficio stampa di Zètema Progetto Cultura (Roma).

- Premio TERNA 01 - Roma, Italia. Dal 4 Aprile a fine Novembre 2008. Varie sedi.
Da aprile a novembre 2008, insieme a Gianluca Marziani, ha ideato e realizzato la prima edizione del Premio TERNA 01, curando tutti gli aspetti legati alla strutturazione del Premio, alla partecipazione degli artisti invitati nella sezione Terawatt (artisti storicizzati) e a quella degli artisti Under e Over 35 anni (Gigawatt e Megawatt), al coordinamento organizzativo delle varie fasi di costruzione del progetto, del concept, del format e del sito ufficiale, al coordinamento dell’Ufficio Stampa in termini di rapporti con i giornalisti e correzione delle bozze dei comunicati, fino alla cura della mostra finale al Palazzo delle Esposizioni di Roma il 25 Novembre 2008. www.premioterna.it

- Antonello BULGINI – VENTRE - Napoli, Italia. Dal 1° Ottobre al 5 Novembre 2008. Spazio TRIP – Napoli Art Club.
Mostra a cura di Gianluca Marziani con la direzione artistica di Francesco Cascino e del prof. Donato Rosa, Presidente dell’Associazione Collezionisti Napoletani (Napoli Club Arte).

- Premio TERNA 02 - Roma, Italia. Dal 27 Maggio Aprile a fine Novembre 2009. Varie sedi.
Cascino è stato Curatore e Responsabile del Comitato Galleristi Premio Terna 02. Nell’ambito della seconda edizione del progetto ha la responsabilità del coordinamento del Comitato Galleristi, una Giuria composta da cinque gallerie di primaria importanza a livello italiano e internazionale che segue un apposito programma di "tutoraggio" degli artisti iscritti al Premio e seleziona due vincitori, in sede separata dall’altra Giuria, composta invece da personalità provenienti dai diversi settori delle discipline creative. In relazione a questa responsabilità diretta, ha progettato e organizzato una serie di incontri in tutta Italia sui temi dell’arte contemporanea come elemento di sviluppo del territorio. La serie prendeva il nome dall’aforisma di un filosofo: “Difendere l’Arte? No, costringerla all’attacco!” ed è stata ideata di concerto con la Direzione Comunicazione di Terna SpA.

- CONNECTIVITY - New York City – USA Dal 25 Giugno al 12 Luglio 2009 - Chelsea Museum di NY.
Mostra delle opere dei finalisti del Premio TERNA 01, (edizione del 2008) nell’ambito del programma di internazionalizzazione del Premio e di interconnessione con le varie sedi istituzionali e private che rappresentano l’eccellenza dell’arte contemporanea mondiale. A cura di Francesco Cascino e Gianluca Marziani.

- "Difendere l’Arte? No, costringerla all’attacco" - Ciclo di incontri in tutta Italia sul ruolo dell’ARTE.
Nel 2009 è stato responsabile e moderatore del Format “Incontri del Premio Terna 02”, dedicati all’analisi delle dinamiche dell’arte contemporanea, coinvolgendo docenti, rappresentanti delle istituzioni, galleristi, collezionisti, artisti e personalità del mondo dell’arte 1° Incontro - Roma - Galleria Oredaria 2° Incontro - Verona - Fiera ArtVerona 3° Incontro - Napoli – Museo PAN 4° Incontro - Torino - Fiera Artissima 5° Incontro - Milano – Triennale

- Alessandro CIDDA: Luci (e ombre) della città – Solo show – Italia Dal 4 Novembre al 16 Dicembre 2009
Fashion Art Cafè - Milano.
In largo anticipo sull’attuale tendenza milanese di allestire mostre e installazioni nei luoghi di passaggio e enogastronomico, ha ideato e curato presso il Fashion Art Cafè di Brera un evento “solo show” del fotografo Alessandro Cidda dedicato al mondo dei Cartoon e dei Comics, inaugurando una serie di eventi ispirati alla cocktail generation e alla contaminazione tra arte e street life.

- Mostra e Premiazione Vincitori Premio TERNA 02 - Roma Sera del 10 Dicembre 2009. Mostra-Evento al MAXXI di Roma.

- Max PAPESCHI: “A LIFE less ordinary” – Solo show - Milano - Dal 10 Febbraio al 31 Marzo 2010
Fashion Art Cafè – P.zza San Marco, 1 - Milano.
Evento e “solo show” dell’artista legato alla Street Culture Max Papeschi, dedicato alla storia del XX secolo raccontata ironicamente attraverso le copertine della rivista LIFE, rivisitate secondo i linguaggi della Street Culture internazionale.

- L’Arte della Ricerca: Cultura, Scienza, Evoluzione
Asta di beneficienza organizzata da ARTEPRIMA e Christie’s in favore di IMI - Roma – Italia 30 Settembre 2010 – MACRO Pelanda. Evento ideato da Francesco Cascino e ARTEPRIMA, e realizzato in collaborazione con Christie’s e IMI (Intergruppo Melanoma Italiano) e Fondazione Veronesi, con Assessorato alla Cultura del Comune di Roma, Zètema, MAT Edizioni, Tirelli & Partners Milano, Vini Taverna, Enoteca La Torre, AREA Brokers e altri Partner. (www.arteprima.org)

- ABContemporary – The Update Meeting. Workshop su arte, società, professioni, imprese, sviluppo ed economia.
11 Novembre 2011 – 7 Marzo 2012 - MACRO Centrale - Roma.
Ideato, organizzato e promosso in seno ad Arteprima Progetti, ABContemporary è un percorso formativo di seminari e workshop sull’arte contemporanea e sulle complesse dinamiche tecniche, antropologiche, flosofiche, progettuali e gestionali del mondo della cultura visiva internazionale. L’idea nasce dalla volontà di rispondere all’enorme richiesta di aggiornamento, comprensione e approfondimento dell’arte e dei suoi linguaggi espressivi e di come questi hanno pervaso e influenzato, da sempre e tuttora, la vita dell’uomo. Il progetto prende forma nei musei, nei luoghi sacri dell’arte ma anche nei luoghi dell’eccellenza del design e dell’architettura, come resort e hotel di nuova generazione, spazi rigenerati da degrado e archeologia industriale, periferie. Luoghi in cui il viaggio culturale si coniughi con quello esplorativo. L’operazione, che oggi è al suo sesto anno di vita, ha preso forma grazie alla partnership con MACROAMICI, ARTRIBUNE, STUDIO PESCI, STUDIO METRIA, ACC&PARTNERS, EMMEGIGROUP e, di volta in volta, con i Partner territoriali che ci affiancano e ci supportano.

- ABContemporary – The Update Meeting Seminario / workshop su arte, società, professioni, sviluppo e economia.
Storia dell’arte dalla Grecia a Duchamp: le radici del Presente. 5, 6 e 7 Ottobre 2012 – RESORT LOCANDA ROSSA – CAPALBIO (italia)

- ABContemporary – The Update Meeting Seminario / workshop su arte, società, professioni, sviluppo e economia.
DADA, Futurismo e Duchamp: il passato del futuro. 19, 20 e 21 Aprile 2013 – RESORT LOCANDA ROSSA – CAPALBIO (Italia)

- ABContemporary – The Update Meeting Workshop su arte, società, professioni, sviluppo e economia.
L’IRONIA CREATIVA, da Duchamp a oggi. 11, 12 e 13 Ottobre 2013 – HOTEL CORTE SAN PIETRO – MATERA (Italia).

- ABContemporary – The Update Meeting Seminario / workshop su arte, società, professioni, sviluppo e economia.
LA STORIA DELLA FOTOGRAFIA E IL SUO RAPPORTO CON L’UOMO. 5 e 6 Aprile 2014 – LA FORGIATURA – MILANO (Italia).

- Alessandro CIDDA: La Città del tempo – Mostra fotografica - Luglio Settembre 2014 – STADIO DOMIZIANO – Roma.
Per il ciclo “La filosofia della scoperta, la scoperta della Filosofia”, Cidda invade lo spazio archeologico dell’antico Stadio di Domiziano, unico luogo a non essere dedicato a sport violenti nell’antica Roma. Il cortocircuito tra le foto di una Roma contemporanea e le vestigia di antichi splendori, segnalano che potremmo di nuovo dover subire un’invasione di barbari, stavolta ben vestiti…

- WorkPlace 3.0: A joyful sense at work. Installazione di Filippo Riniolo presso Fiera Milano.
Aprile 2016 Salone del Mobile – Milano. Progetto di Art Thinking curato da Francesco Cascino con l’artista Filippo Riniolo. Insieme a FederLegno e AssoUfficio, le associazioni industriali di categoria hanno affidato all’arch. Cristiana Cutrona la progettazione di un dispositivo che esprimesse il concetto di libertà e felicità sui luoghi di lavoro. L’artista Filippo Riniolo ha ideato tre cupole di ispirazione rinascimentale, totalmente immersive e partecipative con uno schermo a 360 gradi che potesse trasmettere ai visitatori i concetti di concentrazione, condivisione ed eterotopia, cioè la ricerca senza meta di idee e nuovi stimoli, l’humus della fantasia di senso, utile all’uomo e alle imprese. Il concept e i testi sono stati curati da Francesco Cascino che ha lavorato insieme all’artista per lo studio dell’idea e la realizzazione dell’installazione, montata tra gli stand della fiera più importante dell’anno.

- ABContemporary – Intelligenza emotiva – Economia neuronale Workshop su arte, impresa e sviluppo
Workshop indoor e outdoor per MAN Italia (Gruppo WolksWagen) 18 Luglio 2016 – indoor presso Talent Garden e outdoor in modalità nomade esplorando i nuovi quartieri della rigenerazione di Milano (Italia).
A cura di Francesco Cascino e Stefano Anfossi.

- ABContemporary – L’arte pubblica per l’economia neuronale e il turismo sostenibile.
Workshop su arte, impresa, turismo e sviluppo per la Regione Puglia 10, 11 e 12 Settembre 2016 – Monopoli e Polignano a mare (Italia), nell’ambito del progetto AdriaWealth e della commissione per il Piano strategico per la Cultura della Regione Puglia (Piiil Puglia 365) di cui Francesco Cascino è membro.

- ABContemporary – In Vino Veritas Workshop su arte, enogastronomia e sviluppo del territorio.
30 Settembre – 1 e 2 Ottobre 2016 – Tenimenti D’Alessandro – Cortona (Arezzo - Italia).
A cura di Francesco Cascino e Giuseppe Stampone. Due giorni di workshop interattivo nell’azienda enogastronimica di Cortona, nel cuore delle colline senesi, tra opere d’arte ambientali e collezionismo militante.

- PIIIL: Prodotto Innovazione Impresa Identità Lavoro… Piano strategico per la Cultura della Puglia
Progetto della Presidenza della Regione Puglia 6 Novembre 2016 – 31 Luglio 2017 – Tutte le principali città e località di interesse della Puglia. Insieme a Guido Guerzoni, Michele Trimarchi e Alessandro Leogrande, Francesco Cascino ha condotto un’analisi qualitativa sull’offerta culturale pugliese (teatro, musica, arte, danza, cinema…) e collaborato alla definizione del piano strategico per la programmazione degli interventi in ambito culturale da effettuarsi nel medio periodo. L’approccio partecipativo ha visto coinvolti tutti gli operatori dei diversi comparti insieme al pubblico abitante dei diversi territori, con l’intento di introdurre la cultura come elemento primario e strategico per lo sviluppo delle comunità.

- Brucio d’amore - Performance partecipativa di Filippo Riniolo a Matera - 27 Agosto 2017
Dalle 19 alle 04 del 28 Agosto - Piazza Giovanni Pascoli e Sassi di Matera.
La performance ha coinvolto oltre cinquecento persone che casualmente passavano dalla piazza e venivano invitate a scrivere una frase poetica su un palloncino, all’interno del quale c’era una lucina sintetica che simboleggiava la luce della falena che si spegne all’alba. Abitanti e viaggiatori sono stati invitati ad ascoltate una poesia afgana che racconta di come la falena si immola sull’altare della passione quando vede una fiamma, buttandocisi dentro. L’obiettivo era di far emergere la poesia che è dentro ognuno di noi e la libertà di esprimere un pensiero libero che volerà in cielo e non verrà letto da nessuno. A cura di Francesco Cascino.

- BContemporary – Assaggi, passaggi e paesaggi Workshop su arte, paesaggio e sviluppo individuale e collettivo.
6, 7 e 8 Ottobre 2017 – Agriturismo Locanda Rossa (Capalbio, GR, Maremma toscana).
A cura di Francesco Cascino e dell’artista Giuseppe Stampone.

Altri workshop sull’Art Thinking per l’intelligenza emotiva e sulla relazione tra vivere d’arte e arte di vivere sono stati tenuti nel 2017 a Torino presso il Salone del Libro, a Milano in Triennale per 700 dirigenti ed executive del Gruppo UBI Banca, nel 2018, a Modena, dal gallerista Marco Bertoli, per collezionisti emiliani, ad Ancona, al Festival A+B=LOVE (Arte e Impresa), a Roma, all’Università Lateranense, alla Casa delle Donne nell’ambito del ciclo Sei racconti nei labirinti dell’arte e della filosofia ideato da Cecilia Luci, nello Stabilimento Buzzi Unicem di Guidonia durante l’Open Day del Gruppo internazionale di produzione cemento, nel Resort di Santa Teresa di Gallura “Valle dell’Erica” in Sardegna per una convention Deutsche Bank a Settembre 2018, e in altri luoghi e contesti pubblici e privati.

- Colora Nascondi Svela Comunica
Performance partecipAttiva di Fabiano Lioi a Matera 23 Settembre 2018 dalle 11 alle 19 - Piazza Vittorio Veneto.
La performance ha coinvolto oltre mille persone che casualmente passavano dalla piazza e venivano invitate a disegnare, colorare e dipingere forme già fatte oppure a crearne di nuove per seguire e sviluppare il concetto inziale disegnato da Fabiano su un foglio bianco: migrazioni, speranze, vita e morte. L’opera finale è stata acquisita dalla Fondazione Matera2019 come simbolo di una comunità che è riuscita a superare metaforicamente ogni individualità e creare un’opera collettiva armoniosa. A cura di Fabiano Lioi, Francesco Cascino e ARTEPRIMA.

- Matera Alberga - Arte Accogliente (per Matera Capitale Europea della Cultura 2019)
Sei installazioni permanenti e site specific di arte contemporanea in altrettanti hotel di Matera, per l’emersione di tre concetti fondanti, materani e universali: accoglienza, convivenza e incontro. 22 Dicembre 2018 – 20 Aprile 2019 - Opere in permanenza.
Il progetto ideato e curato da Francesco Cascino nell’ambito del programma di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, ha visto il coinvolgimento di sei artisti internazionali nella progettazione partecipata con l’intera città per la realizzazione di opere permanenti interattive e pubbliche: Alfredo Pirri, Dario Carmentano, Filippo Riniolo, Giuseppe Stampone, Georgina Starr e Salvatore Arancio. Il progetto ha riscosso clamore mediatico con oltre 600 pagine e 224 articoli internazionali dedicati e segnalato tra i primi 8 progetti più rilevanti a livello culturale tra i 1500 presenti nel programma di Matera2019.

- Cura Cultura: Scacco matto alla Corona - Opera di VideoArt sul tema della pandemia 2020.

Cura Cultura è un’opera ibrida di VideoArt di Filippo Riniolo e Giuseppe Stampone, nata da un’iniziativa di Arteprima Progetti e xister comunicazione, pensata per dare un contributo alla strumentazione emotiva e culturale da contrapporre alle difficoltà e alle paure del momento generate dall’emergenza sanitaria Covid19. I semi filosofici arrivano da un’idea di Francesco Cascino e Azzurra Immediato, ideatori e curatori dei testi e dello sviluppo. La tecnologia è stata messa in opera dall’agenzia di comunicazione xister. Tutti i soggetti coinvolti hanno lavorato a titolo gratuito per pura e semplice responsabilità culturale, empatia, comune sentire.

- Mare2020, la misura e il paesaggio. Dispositivi artistici anticovid per le spiagge italiane.
L’artista Filippo Riniolo e l’architetto Raffaele Giannitelli, in piena pandemia, ripensano le spiagge e provano a salvare alcune economie vitali con l’approccio Art Thinking di Arteprima Progetti. Dal mondo e dalle pratiche dell’arte e dell’architettura arrivano nuove risposte su come poter usare le spiagge nel 2020, e non solo, garantendo il distanziamento fisico ma anche la funzionalità e l’estetica. Lo studio di architettura Surf Engineering di Raffaele Giannitelli (Founder e Responsabile di Architettura e Rigenerazione urbana di Arteprima Progetti) e l’artista Filippo Riniolo (che spesso e da tempo lavora con noi) hanno ripensato un modello che contempli una nuova consapevolezza dello spazio e delle necessità imposte da un volontario distanziamento. Con la cura e i testi di Francesco Cascino, hanno provato a dimostrare come l’arte e il disegno consentano di modificare prospettive e fornire soluzioni innovative e armoniche, per affrontare la crisi pandemica arricchiti di nuove consapevolezze.

- WebinBar: ARTE, AMORE E PSICHE
Andati in onda a partire da Ottobre 2020, sono proseguiti fino a Maggio 2021 questi WebinBar, incontri digitali dialogici come in un bar neofuturista, che ho ideato e realizzato con la stretta collaborazione dell’insostituibile Azzurra Immediato, storica dell’arte e curatrice di altissimo profilo. Un ciclo di incontri sulla complessa relazione tra arte e crescita dell’intelligenza, impatto sulla psiche e contrasto alla paura dell’isolamento emotivo dovuto alla pandemia, invitando a discuterne psichiatri, psicoanalisti, neuroscienziati, artisti, curatori, collezionisti, sacerdoti e imprenditori, tra i quali Filippo Riniolo, Dario Carmentano, Alessandro Piangiamore, Leonardo Mendolicchio, Ugo Morelli, Alberto Sanna, Massimo Vitali, Stefano Cerio, Giacinto Di Pietrantonio, Anna Segre, Alessandro De Stasio, Nicola Ricciardi, Gianni Pellecchia, Barbara Martusciello, Benedetta Donato, Gianvirgilio Cugini e altri.

- Cerveteri Capitale italiana della Cultura 2022: testi e concept per la candidatura

Insieme all’artista Filippo Riniolo, su richiesta del Sindaco e dell’Assessore alla Cultura di Cerveteri, e in collaborazione con la Responsabile della Candidatura, ho ideato, progettato e realizzato i format video con i testi e i visual concept, partecipando anche alla progettazione iniziale di alcuni degli interventi previsti in caso di vittoria del titolo.

- Noverca - Una lupa a Roma. Opera di videoart e still da video di Filippo Riniolo
Prodotta dall’avvocato e collezionista Nicola Ricciardi, l’opera video di Filippo Riniolo, curata dal sottoscritto, è un tentativo di rispondere alla paura della pandemia, del silenzio, del vuoto che, invece, deve essere accolto e compreso come il lupo stesso fu accolto e compreso da San Francesco a Gubbio. Quella lupa, quelle paure, quei vuoti girano per una Roma deserta e non incontrano anima viva; scopriamo così che sono loro ad aver paura e noi, che abitiamo la cottrà a milioni, a dover infondere coraggio. L’opera, progettata nel 2020 e realizzata all’inizio del 2021, ha avuto il Patrocinio della Quadriennale di Roma e le abbiamo dedicato una Tavola rotonda digitale ad Aprile 2021.

- SELEZIONI - MAXXI Museo delle Arti del XXI secolo - Roma - 12 Ottobre 2021
A ridosso della ricorrenza del 16 Ottobre 1943, funesta giornata del rastrellamento del Ghetto di Roma a opera dei nazi-fascisti, il 12 Ottobre 2021 alle ore 18,00 è andata in scena l’opera performativa di Filippo Riniolo SELEZIONI, presso l’Auditorium del MAXXI di Roma, alla presenza di pubblico in sala che è stato coinvolto emotivamente in un gesto semplice ma fortemente evocativo. A cura di Francesco Cascino e Micol Di Veroli.

- SELEZIONI - Primo NFT interattivo e curato - 27 Gennaio 2022
Nasce proprio a Roma l’NFT SELEZIONI dell’artista Filippo Riniolo, il primo Non-Fungible Token nativo, interattivo e a matrice profondamente culturale, curato da Francesco Cascino e Gianluca Marziani, che origina dalla performance “SELEZIONI” messa in opera dall’artista il 12 ottobre 2021 al Museo MAXXI di Roma, curata a suo tempo da Francesco Cascino e Micol Di Veroli e prodotta da Artscapy e Studio33. Sulla piattaforma di ARTSCAPY si possono acquistare 1022 NFT nativi di Filippo Riniolo per generare e rigenerare memoria attiva su una tragedia che origina dalla distanza emotiva e che, per questo motivo, si ripete sotto altre forme.
Non è un video, è un’opera che funziona come Tinder, la compri e muovi tu i nomi a destra o a sinistra, facendoti trasportare in una metafora esperienzale che crea coscienza indelebile e profondissima.

- Zumbani: Ecologia, Tecnomagia, Tradizione e Afromania - Mostra a Milano con testo di Francesco Cascino
15 Gennaio 2022. Testo di Francesco Cascino per la mostra ZUMBANI di Tafadzwa Tega da Mimmo Scognamiglio Arte Contemporanea (Milano).Tafadzwa Tega nasce in Zimbabwe nel 1985 e già a 10 anni, ispirato e circondato da padre e parenti artisti a loro volta, disegna, dipinge e crea immagini di grande impatto identitario inconscio. Sembra una storia occidentale, ed è questo il problema. Dovremmo smetterla di credere che l’Africa sia solo natura e che vada protetta solo per motivi ecologici. L’Africa, fuori da ogni retorica, è un luogo come gli altri, prezioso e vitale più di alcuni altri perché in molti casi è ancora conservato in forma di savana selvaggia e potente, ma le donne e gli uomini che ci vivono sono esattamente come noi, hanno i nostri pregi e difetti come tutti.

- Domenico Notarangelo. Era come entrare nelle cose - 28 Giugno - 3 Settembre 2023
Mostra di fotografie al MAXXI di Roma, a cura di Francesco Cascino

Con la Direzione artistica di Giuseppe Decio Notarangelo, figlio di Domenico, ha preso forma un sogno: portare nel più importante museo italiano 44 delle centomila foro che Domenico Notarangelo ha scattato in 50 anni di indagine poetico antropologica tra coloro che noi consideriamo i figli e gli eredi della Civiltà rupestre in Puglia e Lucania. Una mostra che va ben oltre il documentarismo ed entra a pieno titolo in quell’alveo magico e poetico del Neorealismo fotografico, una modalità di osservazione e indagine che scopre le vere identità delle culture nascoste. Era come entrare nelle cose, fotografie della civiltà rupestre è stata poi chiusa il 3 settembre 2023 con un talk inedito e molto poetico, a cura di Francesco Cascino: una decina di relatori di altissimo profilo hanno dialogato con il pubblico in relazione ai temi della mostra, mentre Federico Ferrandina, uno dei massimi musicisti di ricerca del mondo, accompagnava le parole e le immagini con i suoi suoni improvvisati, ad evocare quanto si stesse dicendo e guardando in quel momento. Magia, storia e autenticità si sono fuse in un’armonia unica e contemporanea.




Febbraio 2024
Sotto: vista d’insieme della mostra ERA COME ENTRARE NELLE COSE al MAXXI di Roma (2023)image
flagHome